Obiettivo: Luna

Discussioni sugli accessori per il formato 35mm

Moderatore: isos1977

Avatar utente
ammazzafotoni
superstar
Messaggi: 1600
Iscritto il: 03/08/2015, 20:08
Reputation:

Re: Obiettivo: Luna

Messaggioda ammazzafotoni » 12/10/2017, 14:20

Beh, il seeing è la stabilità atmosferica, non la limpidezza, e in certi casi e secondo le mie esperienze pregresse, a meno di non avere proprio una ciminiera davanti che spara aria calda, il seeing è migliore in città, ostaggio del proprio microclima, che in campagna.
Proprio per evitare, o meglio per mediare, le aberrazioni atmosferiche nelle riprese di oggetti del sistema solare si usano sfilze di migliaia di frame, ovviamente in digitale.



Advertisement
Madmaxone
esperto
Messaggi: 219
Iscritto il: 08/01/2017, 18:09
Reputation:
Località: Padova

Re: Obiettivo: Luna

Messaggioda Madmaxone » 12/10/2017, 15:40

Vediamo se ho capito.
Traducendo in cavernicolese, ipotizziamo ottica da 1000 e ottica da 2000.
Con la prima avrei una Luna di diametro 9mm circa mentre con la seconda avrei una Luna con diametro di 18mm circa, all'interno di un fotogramma da 24X36.
Ho fatto bricolage con mascherina dello scanner e carta ritagliata.
Queste le due Lune

IMG_0115.JPG
IMG_0115.JPG (32.43 KiB) Visto 267 volte



Avatar utente
Emerson
fotografo
Messaggi: 61
Iscritto il: 12/04/2014, 13:11
Reputation:

Re: Obiettivo: Luna

Messaggioda Emerson » 12/10/2017, 22:09

ammazzafotoni ha scritto:Beh, il seeing è la stabilità atmosferica, non la limpidezza, e in certi casi e secondo le mie esperienze pregresse, a meno di non avere proprio una ciminiera davanti che spara aria calda, il seeing è migliore in città, ostaggio del proprio microclima, che in campagna.


Concordo. L'ambiente cittadino può prestarsi ad ottime osservazioni planetarie e di stelle doppie, sopratutto utilizzando dei rifrattori a causa della mancanza di ostruzione. Quello che un ambiente cittadino non permette è l'osservazione del cielo profondo a causa dell'inquinamento luminoso che schiarisce il fondo del cielo e rende impossibile l'osservazione di galassie e nebulose! Per quelle ci vogliono cieli oscuri, lontani da qualunque fonte di luce ed anche così spesso non si riescono a percepire ad occhio nudo oggetti che in fotografia appaiono splendenti e luminosi a causa dei lunghi tempi di posa che permettono alla luce di impressionare progressivamente la pellicola.



Avatar utente
darkrat
guru
Messaggi: 345
Iscritto il: 26/05/2014, 15:23
Reputation:
Località: Lago Maggiore

Re: Obiettivo: Luna

Messaggioda darkrat » 13/10/2017, 9:39

Leggendo questo interessante post mi chiedevo se con i telescopi commerciali (tipo celestron) si riesca ad utilizzare anche il medio formato, nel mio caso un Hasselblad con il 150.
Il cerchio dell'immagine sarebbe sufficiente per il 6x6?
Si trovano anelli adattatori celestron-hasselblad? (Cercando su Google non ho trovato niente)


Andrea

Madmaxone
esperto
Messaggi: 219
Iscritto il: 08/01/2017, 18:09
Reputation:
Località: Padova

Re: Obiettivo: Luna

Messaggioda Madmaxone » 13/10/2017, 9:57

Visto che l'argomento Luna non affascina solo me riporto una nota tecnica che probabilmente conoscete e forse potete confermare.
Durante la missione Apollo 11 che fece allunare Aldrin e Armstrong le macchine utilizzate per immortalare l'evento erano delle Hasselblad500.

(L'orologio che avevano al polso con ovvio bracciale XL da tutona spaziale era invece un Omega Sperdmaster 105.012, ma questo non c'entra niente col Forum)



Avatar utente
Emerson
fotografo
Messaggi: 61
Iscritto il: 12/04/2014, 13:11
Reputation:

Re: Obiettivo: Luna

Messaggioda Emerson » 13/10/2017, 12:23

darkrat ha scritto:Leggendo questo interessante post mi chiedevo se con i telescopi commerciali (tipo celestron) si riesca ad utilizzare anche il medio formato, nel mio caso un Hasselblad con il 150.
Il cerchio dell'immagine sarebbe sufficiente per il 6x6?
Si trovano anelli adattatori celestron-hasselblad? (Cercando su Google non ho trovato niente)


E’ molto tempo che non seguo più il settore ma, andando a memoria, la maggior parte degli attacchi amatoriali delle macchine fotografiche al fuoco diretto dei telescopi in commercio sono sempre stati relativi al formato 24x36.

Tenete presente che una fotocamera reflex pesa non poco se collegata ad una estremità del tubo del telescopio. Se poi si vuole fotografare tramite la proiezione dell’oculare il peso si sposta ulteriormente indietro a causa della lunghezza maggiore dei tubi di raccordo. Se aggiungiamo il peso addizionale di uno strumento guida montato in parallelo allo strumento principale per esporre con lunghe pose arriviamo rapidamente a configurazioni che necessitano di strumenti e montature decisamente non a buon mercato.

Detto questo mi sembra che in campo amatoriale l’uso prevalente delle fotocamere di medio formato sia montate in parallelo allo strumento principale. In questa configurazione la fotocamera si occupa di fotografare il campo inquadrato mentre la guida viene effettuata attraverso lo strumento principale. Naturalmente questa configurazione se è eccellente per fotografare oggetti estesi del cielo profondo o campi stellari non si presta alla fotografia planetaria.

PS: Raccordi fotografici da 2 pollici per hasselblad si trovano su ebay ma non so se questa misura è compatibile con i telescopi della Celestron.



Avatar utente
ammazzafotoni
superstar
Messaggi: 1600
Iscritto il: 03/08/2015, 20:08
Reputation:

Re: Obiettivo: Luna

Messaggioda ammazzafotoni » 13/10/2017, 14:45

Ricordo che, escludendo gli astrografi appositamente progettati per le pellicole piane, alcuni telescopi "premium", come i Televue e i Takahashi, vantavano di fornire un cerchio di copertura per il 6x6.



Avatar utente
flottero
guru
Messaggi: 383
Iscritto il: 22/03/2016, 8:40
Reputation:
Località: Genova
Contatta:

Re: Obiettivo: Luna

Messaggioda flottero » 13/10/2017, 14:53

Madmaxone ha scritto:Durante la missione Apollo 11 che fece allunare Aldrin e Armstrong le macchine utilizzate per immortalare l'evento erano delle Hasselblad500.


esatto e in tutte le missioni Apollo vennero usate fotocamere di quel tipo, e tutte meno una
sono rimaste lassù, per problemi di peso sono tornati solo i magazzini,
state scansionate a 20 Mpixel, un posto dove trovarle e' qui

https://complottilunari.blogspot.it/201 ... pixel.html

qui invece informazioni sull'esemplare tornato e venduta all'asta ad un prezzo iperbolico

https://attivissimo.blogspot.it/2014/02 ... ta-un.html

qui anche una spiegazione sul tipo di pellicola usata (spiegazione con altri intenti :D )

https://complottilunari.blogspot.it/200 ... ssima.html

erano ektachrome e Kodak Panatomic-X in formato particolare da 70 mm senza carta in modo
da avere magazzini che potevano contenere tra 160 e 200 foto.

spiegone finale qui

https://www.hq.nasa.gov/alsj/a11/a11-hass.html

detto questo a proposito dell'astronomia in città non ci sono solo i problemi elencati, io ad esempio
abito a 30 metri dalla ferrovia, ve l'immaginate quando passa un treno le vibrazioni ?



Avatar utente
darkrat
guru
Messaggi: 345
Iscritto il: 26/05/2014, 15:23
Reputation:
Località: Lago Maggiore

Re: Obiettivo: Luna

Messaggioda darkrat » 14/10/2017, 8:03

Grazie, farò qualche prova col 35mm.

Chissà se sulla luna ci siamo andati davvero... L'unica persona competente a cui l'avevo chiesto (astrofisico che lavora fra CERN e NASA) sosteneva di no. Mah!


Andrea

Avatar utente
flottero
guru
Messaggi: 383
Iscritto il: 22/03/2016, 8:40
Reputation:
Località: Genova
Contatta:

Re: Obiettivo: Luna

Messaggioda flottero » 14/10/2017, 13:43

secondo me ti prendeva in giro :D :D :D

qui tutte le spiegazioni sul fatto

https://complottilunari.blogspot.it/





  • Advertisement

Torna a “35mm”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite